PE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.0 Transitional//EN"> omega negozio Gioielleria Nasi, negozio e vendita orologi e gioielli di lusso, Rolex, Cartier, Panerai, Patek Philippe, Tiffany, Damiani - Modena, Pietrasanta

Gioielleria Nasi, negozio e vendita orologi e gioielli di lusso, Rolex, Cartier, Panerai, Patek Philippe, Tiffany, Damiani - Modena, Pietrasanta omega negozio

Vetrina orologi:

6.500,00 €

IWC

Classico Oro Rosa

Vai alla scheda »
Oro Rosa
4.800,00

Vacheron Constantin

UltraPiatto Oro Giallo

 Ref. 6351
Vai alla scheda »
Vacheron Constantin Patrimony Oro Bianco
1.900,00 €

Bvlgari

Bulgari Diagono Acciaio

REF. LCV38S
Vai alla scheda »
Nome Orologio Ref. 00000
7.000,00 €
Novità

Rolex

Date Just Oyster Quadrante in Madreperla

REF. 16234
Vai alla scheda »
Date Just Oyster Turnograph
8.000,00

Universal

Cronografo Tri Compax

REF. 12295
Vai alla scheda »
Universal Cronografo Acciaio Epoca
SU RICHIESTA
Cartier santos katsellaeview-new">Novità

Patek Philippe

Nautilus Jumbo Oro Bianco

REF. 3711/1G-001
Vai alla scheda »
Patek Philippe Nautilus Jumbo Oro Bianco Ref. 3711/1G-001

Vetrina gioielli:

8.500,00 €

Anelli

Platino con Diamanti

Vai alla scheda »
Platino con Diamanti
16.500,00 €
Novità

Orecchini

Pendenti Diamanti

Vai alla scheda »
Pendenti Diamanti
4.200,00 €

Anelli

Zaffiro e Brilanti in oro bianco

Vai alla scheda »
Anello Zaffiro e Brilanti in oro bianco
Gioielleria Nasi è un sito privato non legato da alcun rapporto con le società produttrici degli orologi qui commercializzati e titolari dei relativi

Ricerca orologi:

Ricerca gioielli:


omega negozio

omega seamaster planeet oceaan
relojes omega a la venta
Cartier faire do na fir
كارتير، بانثير، راقب
longines kellot naiset

Estrattore di succhi Omega Sana Juicer EUJ-707

Omega-Sana-juicer-EUJ707

Questo è il nuovo estrattore di succhi della Omega (USA) per il mercato europeo (220 Volts), il Sana Juicer EUJ-707.

Questa macchina mi è stata gentilmente messa a disposizione dall’importatore europeo per un test approfondito. Io la definisco piuttosto, una expertise, cioè un’indagine sulle prestazioni oggettive basata su competenza e professionalità.

L’ultimo mio articolo ha riguardato, in generale, gli estrattori verticali confrontati con quelli orizzontali come questo in prova.
Secondo me l’estrattore di succhi orizzontale è molto più versatile, performante e semplice da pulire (non lavare che è un’altra cosa) in confronto ai verticali tutti.

L’estrattore di succhi Sana Juicer EUJ-707 della Omega è fabbricato sempre in Corea del Sud, dall’azienda storica e leader Hurom; la stessa azienda che produce Hurom, Oscar e tanti altri estrattori con altri marchi commerciali (ODM). Ci sarebbe da scrivere un lungo articolo di marketing su di loro ma non è questo lo spazio adatto.

L’estrattore di succhi Omega Juicer EUJ-707 è a coclea singola a due fasi, infatti non c’è il regolatore di pressione (presente nell’Oscar) che rappresenta la terza fase di spremitura.
Le differenze con l’Oscar DA-1200 sono molte:
– assenza del regolatore di pressione;
– secondo filtro a fori più grandi;
– contenitori non in plastica ma cristallo infrangibile (per il succo) ed acciaio (per gli scarti);
– assenza della tramoggia.
Come avrai notato queste saltano all’occhio ma a livello “tecnico” ci saranno differenze ragguardevoli?

Questo estrattore di succhi è dotato di un potente motore (2CV) a bassa velocità di rotazione di 60/80 giri/minuto che è la caratteristica più importante per questo genere di macchine assieme alla coclea costituita dal materiale Ultem™ (8 volte più duro rispetto agli altri).
La macchina è molto versatile perché consente anche di:
– estrarre succo da frutta ed ortaggi (anche in foglia verde, erba di grano, ecc.);
– estrarre latte vegetale (soia, mandorle, avena, ecc.);
– ridurre in sorbetti la frutta ancora congelata;
– ridurre frutta/verdura in pappa;
– ridurre in pasta la frutta secca ed i semi oleaginosi;
– trafilare impasti in spaghetti (udon), grissini e biscotti.

[Show as slideshow]

A livello industriale, il principio è la riduzione dei costi produttivi: meno componenti, meno plastica, più semplice.
Il marketing pone l’accento sulla totale assenza di bisfenolo (BPA free), che riguarda sia il tamburo (in Tritan) che i 2 contenitori.
Il bisfenolo A (BPA) in Italia e nell’Unione Europea è vietato nei prodotti per neonati.

Come per l’Oscar anche l’estrattore di succhi Omega Sana Juicer EUJ-707 ha una bassa velocità di rotazione (80 giri/minuto) che riduce l’attrito, il calore e l’ossidazione, preservando la qualità dei nutrienti, vitamine ed il gusto del succo ricavato da frutta, ortaggi, verdure a foglia verde ed anche i legumi in bagno;
– frutta e verdura vengono schiacciati in due stadi ne consegue più succo e fibra ed espulsione di materiale più secco;
– succo migliore, più nutriente (ricco di antiossidanti) e gustoso ma senza schiuma e separazione.

L’Omega Sana Juicer EUJ-707 possiede 2 filtri per estrarre il succo:
– filtro a fori piccoli (alimenti in foglia e radici) per carote, spinaci, radicchio, cavolo, patate, erba di grano, aghi di pino
– filtro a fori più grandi (alimenti molli) per mele, arance, pere, uva, fragole, kiwi, pomodori, avocado, aloe, ecc.

Le caratteristiche fondamentali sono:
– assenza del regolatore di pressione che esclude l’intervento manuale dell’utente che spesso esagera pensando di poter ricavare più succo portandolo alla posizione massima (ultima tacca, 5) rischiando il “rinculo” del succo;
– bocca di alimentazione più grande;
– meno pezzi (da lavare);
– più bello esteticamente;
– pulizia dei 2 filtri con un minimo di accortezza per la guarnizione integrata;
– più lento perché non si può forzare l’alimento nella coclea;
– pulsanti di accensione (on, off, reverse) sporgenti;
– contenitori (succo e scarto) migliori.

La resa della macchina è leggermente inferiore del 1-3% rispetto all’Oscar, ciò è dovuto principalmente alla minore fibra presente nel succo estratto. In pratica, il succo è leggermente più limpido e meno denso; lo scarto è poco più umido.

Il prezzo è più alto del 20% circa rispetto all’Oscar DA-1200: 419,00 EURO (spese di spedizione incluse).

E’ molto facile da usare, anche per una bimba di 2 anni:

Se vuoi acquistarlo subito, compila la richiesta per il coupon:

I test sono stati effettuati con:
– arance
– clementine
780 gr. netti, prova con 380
L’Omega (a dx) ha una resa minore all’Oscar (a sx).
[Show as slideshow]
1.370 gr. netti, estratto 1.130 gr. di succo
– carote
– daikon
– spinaci
– mele
– melagrane

Omega-Sana-juicer-EUJ707

Succo di carote, spinaci, melagrana, mela.

– pomodori
920 gr. netti, prova con 460 gr.
Omega 274 gr. più limpido, meno denso
Oscar 344 gr. più denso, sembra passata (salsa)
– uva rosa
710 gr netti, risultati simili con circa 500 gr. di succo; i succo dell’Omega ha meno fibra come puoi vedere nella seconda immagine.
[Show as slideshow]
– anacardi
risultati identici

Estrattore di succhi Omega Sana Juicer EUJ-707 ultima modifica: 2013-12-23T13:30:44+00:00 da Jo Pistacchio

Condividi questo:

Questo articolo è stato pubblicato in Attrezzature e taggato come succhi il 23 dicembre 2013 da Jo Pistacchio . Ultima modifica: 2013-12-23T13:30:44+00:00

Navigazione articolo

← Il gelato artigianale Semifreddo di torrone →

234 pensieri su “ Estrattore di succhi Omega Sana Juicer EUJ-707 ”

  1. Alberto 1 gennaio 2014 alle 18:13

    Ciao Jo,

    intanto complimenti per il tuo sito, veramente molto interessante.
    In questi giorni stavo pensando di acquistare un estrattore ma sono molto incerto tra quello che usi tu (Oscar NEO DA1000) e l’Omega Sana Juicer EUJ-707 che dovrebbe essere il più recente. Vista la tua esperienza cosa mi consigli?
    E poi:
    1) Per trarre più vantaggi, è bene che il succo contenga tanta o poca fibra?
    2) In media, per ottenere mezzo litro di succo, quanta verdura a foglia devo introdurre?
    3) E’ solo nel succo che trovo le vitamine e i minerali oppure rimane qualcosa anche negli scarti?
    4) Gli scarti possono essere riutilizzati o vanno sempre gettati?

    Ti ringrazio molto in anticipo.
    Ciao.

    Alberto

    Rispondi ↓
    1. Jo Pistacchio Autore articolo 1 gennaio 2014 alle 18:17

      ciao Alberto,
      ti rispondo in privato perchè le risposte sono molto articolate.
      Jo

      Rispondi ↓
      1. Paolo 20 gennaio 2014 alle 23:34

        Ciao Jo,
        anch’io come gli altri sopra sto valutando l’acquisto un estrattore e mi sarei orientato per uno dei seguenti due: Omega Sana Juicer EUJ-707 o Oscar NEO DA1000.
        Che consiglio potresti darmi? Ce ne sono altri da considerare?
        L’Angel, che però costa più del doppio, è veramente migliore e giustifica il prezzo?
        Grazie

        Rispondi ↓
        1. francesco 15 gennaio 2015 alle 20:54

          Ciao ti seguo da un pò di gg.e volevo un consiglio per l acquisto tra un Oscar e un Omega, lo userei per la frutta carote e verdure, e vorrei se possibile farmi la pasta con le noci o le nocciole per fare il gelato visto che sono un ex pasticciere da molti anni; fanno le stesse cose o differisce in qualcosa? grazie

          Rispondi ↓
          1. Jo Pistacchio Autore articolo 16 gennaio 2015 alle 08:32

            ciao Francesco,
            ti rispondo in privato così argomento meglio.
            Per le riduzioni in pasta, possibili con entrambi gli estrattori orizzontali, ecco un video con gli anacardi: https://www.youtube.com/watch?v=PjKpYGb5zu8
            Jo

        2. Massimo 27 ottobre 2016 alle 22:44

          Ciao, visto che il prodotto è stato recensito oramai 3 anni fa, puoi dirmi se sono in arrivo nuovi modelli o per omega o per oscar?
          Grazie

          Rispondi ↓
          1. Jo Pistacchio Autore articolo 28 ottobre 2016 alle 09:17

            ciao Massimo, l’Oscar nel frattempo ha cambiato nome ma è rimasto identico. I modelli orizzontali non sono soggetti ai continui aggiornamenti dei modelli verticali. Jo

          2. Massimo 28 ottobre 2016 alle 11:15

            Grazie per la risposta. Posso avere anche io come hanno già richiesto molti lettori le vostre considerazioni in privato se avete già qualche file salvato in tal senso?
            Grazie

      2. ANNA 13 marzo 2014 alle 22:44

        ciao ,le tue spiegazioni sono state molto utili ……ma vorrei farti le stesse domande di Alberto ,soprattutto per quanto riguarda il succo più o meno liquido ,se è solo una questione di gusti o cosa?……la tua risposta mi sarà molto utile per prendere una decisione sull’acquisto tra l’omega sana e oscar neo………….grazie molte!!

        Rispondi ↓
        1. Jo Pistacchio Autore articolo 14 marzo 2014 alle 09:13

          ciao Anna,
          il succo dell’Oscar ha più fibre, il succo è più denso c’è scritto chiaramente alla fine del post.
          Il succo in questo caso è meno limpido. Se vuoi ridurre la fibra, che secondo me è un PLUS ma sono consapevole che dipende dai gusti, basterà utilizzare un colino (un filtro a trama sottile).
          Si tratta di gusti.

          Rispondi ↓
          1. egidio 9 aprile 2014 alle 10:11

            se volessi ottenere con l’oscar un succo meno fibroso quanto lo è quello dell’omega non è sufficiente regolare su una posizione superiore (+ vicina a 5) il regolatore di pressione?

          2. Jo Pistacchio Autore articolo 9 aprile 2014 alle 10:20

            È il contrario. L’Oscar estrae un succo con più fibre di circa il 2/5% rispetto all’Omega. Se vuoi ridurre le fibre puoi usare un colino/passino.

      3. Aldo 12 agosto 2015 alle 00:49

        Salve Jo,
        mi chiamo Aldo e dovendo acquistare un estrattore per seri motivi di salute desidererei una risposta in privato circa la scelta fra Oscar neo Da 1200 e Omega sana Juicer Euj707 ed inoltre avere chiarito i dubbi
        sulle medesime domande poste da Alberto con nota del 1 GENNAIO 2014 circa le fibbre ecc.
        In attesa di tua preziosa risposta ti ringrazio e ti invio cordiali saluti Aldo

        Rispondi ↓
        1. Jo Pistacchio Autore articolo 12 agosto 2015 alle 11:26

          ciao Aldo,
          ti risponderò in privato.
          Jo

          Rispondi ↓
          1. Rafael Bart 4 settembre 2015 alle 14:48

            Hello. My name is Rafael. Great blog. I’m reading it usi g googletranslator. I’m considering buying Oscar DA-1200 or Sana 707. Which would be better for both fruits and vegetable juices? Thank you for reply.

            Ciao. Il mio nome è Rafael . Grande blog . Io sto leggendo Usi g googletranslator . Sto pensando di acquistare Oscar DA- 1200 o Sana 707. Che sarebbe meglio sia per frutta e succhi di verdura ? Grazie per la risposta.

    2. Krisztina 30 aprile 2014 alle 02:31

      Buonasera Jo
      sarei anche io molto curiosa cosa sarebbe la differenza tra le due macchine (omega ed oscar) gentilmente se mi giri anche a me la mail che hai mandato agli altri? Grazie mille Kri

      Rispondi ↓
    3. Federico 6 luglio 2014 alle 02:35

      Gentilissimo Jo, grazie per il suo bell’articolo sull’estrattore Sana Juicer di Omega, comparato con l’altro estrattore Oscar NEO DA 1000.
      Anch’io non so quale scegliere tra i due. Del Sana mi attrae che sia BPA FREE, dell’altro mi attraggono il prezzo ed il fatto che lasci più fibre.
      Quale dei due mi consiglia?
      Esiste una terza soluzione che racchiuda entrambi i vantaggi? e che magari costi un po’ meno del Sana?

      Omega-3

      Di questi acidi grassi si è già parlato nel gruppo alimentare della frutta secca e semi oleaginosi e in quello dei grassi, in quanto gli acidi grassi omega-3 sono contenuti nelle noci, nei semi di lino e nell'olio di lino.

      Nel grafico del PiattoVeg, i cibi ricchi di omega-3 sono rappresentati come un'area di colore rosso scuro in questi 2 gruppi.

      noci e semi di lino

      Come già indicato, gli acidi grassi della famiglia omega-6 e omega-3 si definiscono essenziali, in quanto si possono introdurre solo con la dieta, non possono essere prodotti dal nostro organismo. Gli acidi grassi omega-6 sono presenti anche troppo abbondantemente nella dieta, mentre gli omega-3 sono molto meno diffusi.

      Il modo più comodo per ricavarli, se si ha un negozio di fiducia che mantiene l'olio di lino in banco frigo (altrimenti il suo contenuto in omega-3 si annulla), è appunto da questo olio, che contiene omega-3 in forma di ALA (acido alfa-linolenico, precursore degli acidi grassi omega-3 a lunga catena).

      Altrimenti, si può assumere dai semi di lino macinati al momento con un macinacaffè e dalle noci. Le alghe utilizzate in cucina non sono una buona fonte di omega-3, ne contengono quantità molto ridotte.

      L'olio di lino può essere usato come condimento su pietanze fredde oppure mescolato con lievito in scaglie o frutta secca macinata come paté da spalmare sul pane.

      Omega-3 da fonti animali

      Una nota sulle fonti animali di omega-3: anche alcuni pesci grassi (salmone, trota, aringa) sono buone fonti di acidi grassi omega-3 a lunga catena (EPA, acido eicosapentaenoico e DHA, acido docosaesaenoico). Tuttavia, il pesce contiene anche altri grassi: tra il 15% e il 30% dei grassi nel pesce è costituito da grassi saturi (cioè i grassi "cattivi"). Un po' meno che nel manzo e nel pollo, ma molto, molto di più che nei vegetali. Ed è proprio nel grasso del pesce che si ritrovano concentrati tutti gli inquinanti che si riversano nelle acque. Il pesce contiene inoltre anche colesterolo.

      Da un punto di vista economico, non è pensabile consumare pesce ogni giorno per la popolazione generale: il pesce è molto più costoso di noci e semi di lino e inoltre ne andrebbero consumati solo specifici tipi, pochi sono ricchi in omega-3.

      Infine, non è sostenibile, ed è impossibile all'atto pratico, un aumento del consumo di pesce per tutta la popolazione. Già un consumo agli attuali livelli ha causato devastazione a causa dalla pesca selvaggia, e tutti gli esperti del settore concordano nell'affermare che la situazione non è più sostenibile.

      Anche l'assunzione di omega-3 da capsule di olio di pesce non è una scelta salubre come viene propagandato: vari studi scientifici hanno dimostrato che la maggior parte delle affermazioni sulla salubrità dell'olio di pesce sono infondate e valgono inoltre le stesse preoccupazioni a livello ecologista.

      Di fatto, dunque, questo nutriente non è realisticamente ottenibile da fonti animali. Per tutti, le uniche fonti possibili di acidi grassi omega-3 sono noci e semi di lino e, in particolari fasi del ciclo vitale, l'olio algale contenuto in alcuni integratori, fonte privilegiata di DHA (vedi oltre).

      I cibi ricchi in omega-3 del PiattoVeg

      Nel PiattoVeg, i cibi ricchi di omega-3 sono rappresentati come un'area di differente colore nel gruppo della frutta secca e semi oleaginosi e nel gruppo di grassi. Sono consigliate 2 porzioni al giorno di cibi ricchi di omega-3. Ogni porzione fornisce circa 2,5 g di tali acidi grassi in forma di ALA. Una porzione equivale dunque a:

      • 5 mL (1 cucchiaino, circa 5 g) di olio di semi di lino;

      • 15 mL (3 cucchiaini, circa 10 g) di semi di lino macinati;

      • 30 g di noci (circa 6 noci);
      • 15 g di semi di chia macinati.

      Per il miglior rapporto tra calorie, calcio, omega-3, nelle diete a minor contenuto calorico si consiglia di preferire l'olio di semi di lino o i semi di lino, rispetto alle noci e ai semi di chia.

      Gli omega-3 in gravidanza e allattamento

      In gravidanza e allattamento, il numero di porzioni di cibi ricchi di omega-3 è sempre pari a due, come nelle altre fasi della vita. Tuttavia, può essere essere raccomandabile, sentito il parere del ginecologo, associare anche l'assunzione di 100-200 mg di DHA preformato, da integratori di fonte algale (riportati a fine pagina). Questo per assicurare la disponibilità di DHA anche in caso di ridotto funzionamento dei meccanismi di conversione. Le quantità di DHA che, eventualmente, l'organismo non utilizza possono essere retroconvertite e utilizzate a fini energetici.

      Gli omega-3 nel divezzamento

      Anche nei bambini in fase di divezzamento si consiglia l'assunzione giornaliera di 2 porzioni di cibi ricchi in omega-3. L'olio di semi di lino è sicuramente il più pratico da utilizzare e il più facile da assumere per il bambino sotto l'anno di vita. Basterà quindi aggiungere alle pappe tiepide 2 cucchiaini di olio di semi di lino al giorno.

      In accordo al principio di precauzione, occorre valutare con il pediatra, l'eventuale integrazione di DHA preformato, in quantità di circa 100 mg al dì (realizzabile anche attraverso un'assunzione di 200 mg a giorni alterni). Gli integratori vegani di DHA sono riportati in fondo a questa pagina.

      Per i preparati in capsule/perle basta far fuoriuscire l'olio algale immediatamente prima della somministrazione.

      Marche di olio di lino raccomandate

      Quest'olio è molto sensibile al calore e a temperature troppo elevate si denatura, perdendo la sua efficacia. Perciò, Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV si è impegnata a verificare che in tutta la filiera l'olio, in bottiglia ermetica, non venga esposto a temperature denaturanti (dai 20 ai 40 gradi il prodotto è a rischio, oltre i 40 perde le sue proprietà): l'indagine è stata condotta privilegiando la filiera dell'olio di semi di lino spremuto a freddo certificato da Agricoltura Biologica.

      Qui di seguito, riportiamo le marche che ad oggi hanno dato sufficienti garanzie di corretta conservazione del prodotto.

      Marche "approvate" da SSNV:

      • Olio di semi di lino Azienda Torre Colombaia.
      • Olio di semi di lino "Da frigo" Baule Volante (controllare che l'etichetta riporti "da frigo").
        Sempre di Baule Volante esiste anche la confezione in bustine, sempre da tenere in frigo, da 15 ml l'una (ogni bustina sono 3 porzioni da consumare subito, all'apertura, non possono essere consumate parzialmente e poi rimesse in frigo).
      • Olio di semi di lino "Da frigo" Fior di Loto (controllare che l'etichetta riporti "da frigo").
      • Olio di lino crudo da frigo Effegifood.

      I produttori e i distributori delle marche degli oli di semi di lino biologico non presenti nell'elenco, in quanto non in grado di garantire la regolarità delle fasi di trasporto e/o stoccaggio, si sono resi disponibili a risolvere al più presto queste difficoltà. Saremo lieti di aggiornare e ampliare l'elenco delle marche sicure non appena otterremo da questi soggetti le garanzie necessarie.

      Per maggiori informazioni scrivere a: prodotti@scienzavegetariana.it

      Omega-3 a lunga catena dalle microalghe

      In casi particolari (gravidanza, allattamento, prima infanzia), va valutata l'assunzione a scopo precauzionale di acidi grassi omega-3 a lunga catena preformati (EPA e DHA), che può essere realizzata a partire da prodotti a base di olio algale, ottenuti dalle microalghe. Consigliamo i seguenti prodotti, in cui vi è la certezza che la capsula gelatinosa non contiene ingredienti animali (di solito li contiene).

      Solgar Vegan DHA
      DHA algale, 100 mg per perla. Si ordina in farmacia.
      Vai alla scheda del prodotto

      Energy Balance - Ovega3 life DHA
      DHA algale, 200 mg per capsula (confezione da 60 o da 180 capsule). Si ordina in Svizzera dal sito del produttore:
      Vai alla scheda del prodotto

      Dr. Rath Omega-3 Vegan
      DHA e EPA algale, 250 mg per capsula (di cui 160 mg di DHA); capsule in gel vegatale (confezione da 60 capsule). Si acquista on-line.
      Vai alla scheda del prodotto

      Raccomandazioni

      • Introduzione
      • Energia (Calorie)
      • Attività fisica
      • Omega-3
      • Calcio e vit. D
      • Vitamina B12
      • Gravidanza e allattamento
      • Divezzamento

      PiattoVeg - i libri

      Dettagli